Crea sito

RP – 3D Print

Le varie tecnologie a nostra disposizione e l’esperienza maturata nel settore, ci permettono di consigliare al cliente la migliore soluzione tecnica ed economica da impiegare per costruire il modello, sia esso un prototipo funzionale o concettuale

PolyJet Multimateriale:

PolyJet_Multiateriale_3881x991

Utilizzando le nostre stampanti professionali PolyJet possiamo realizzare prototipi in resina acrilica

– costampati (rigido più morbido)
– in simil gomma da 27 shore A a 95 shore A
– ad alte prestazioni meccaniche
– da impiegare in ambienti soggetti ad alta temperatura
– da sottoporre a trattamenti galvanici a freddo o di verniciatura

SLA Trasparente:

SLA_Trasparente

Mediante la tecnologia SLA ed un ottima resina epossidica possiamo realizzare prototipi trasparenti con ottima finitura superficiale, che possono essere anche satinati o verniciati. Tali prototipi sono indicati per tutte le applicazioni in cui è richiesto un alto grado di trasparenza o una perfetta finitura superficiale, come ad esempio i campioni da “fiera”

 FDM (PC – ASA – Nylon 12):

FDM (PC – ASA – Nylon 12)

Grazie alla nostra stampante FDM possiamo utilizzare materiali di altissima qualità e produrre prototipi ad alte prestazioni meccaniche, quindi idonei per test funzionali. Tra i nostri materiali a disposizione abbiamo:

– ASA: materiale termoplastico ad alte prestazioni stabile ai raggi UV, quindi particolarmente indicato per produrre particolari outdoor a lunga durata.
– PC: materiale termoplastico con ottima robustezza, particolarmente indicato per tutti i prodotti che esigono ottime caratteristiche meccaniche. È un materiale particolarmente indicato per trazione e flessione, ideale per prototipi complessi, utensili ed elementi, nonché modelli per piegatura dei metalli e lavoro composito
– Nylon 12: materiale con un allungamento a rottura superiore del 100-300%, offre la migliore laminazione sull’asse Z e forza di impatto rispetto a tutte le termoplastiche FDM, unitamente a un’eccellente resistenza chimica. È ideale per tutte le applicazioni che richiedono un’elevata resistenza, comprese chiusure a pressione ripetitive e inserti a frizione.

DLP (Ultra High Quality):

La stampa tridimensionale mediante tecnologia DLP di fascia professionale è preferita quando il cliente richiede prototipi di dimensioni piccole o molto piccole e non troppo complessi, la cui finitura superficiale deve essere quasi perfetta. In questo caso è possibile ottenere dei prodotti molto dettagliati e con superficie particolarmente liscia. Il vantaggio è la riduzione dei trattamenti post stampa. Non è consigliabile eseguire modelli con superficie troppo ampia o che richiedono una forte supportazione.

SLS (PA6 – PA6 caricato FV):

La tecnologia SLS unitamente all’impiego di solo PA6 di prima qualità permette di produrre particolari meccanici ad alte prestazioni, particolarmente indicati per tutti i modelli che richiedono una ottima resistenza a fatica. I prototipi così ottenuti possono essere paragonati con ottima approssimazione ai prodotti ottenuti con sistemi produttivi tradizionali. Si tratta di un sistema produttivo particolarmente conveniente per produrre piccole serie.

Inkjet Monocromatico:

Inkjet_Monocromatico_3881x991

La tecnologia InkJet, utilizzando un materiale composito, assicura un ottimo compromesso tra costi e qualità. Si possono ottenere prototipi concettuali monocromatici ma verniciabili. La tecnologia è ideale per ottenere prodotti “low-cost” o che non richiedono particolari risposte meccaniche. La suggeriamo per i prototipi statici tipici dell’architettura, del settore dentale, del settore calzaturiero, ecc.